Il potere del Pilates

Con il termine Pilates s’intende un sistema di allenamento che negli ultimi anni sta diffondendosi nel nostro Paese; prende il nome dal suo creatore Josef H. Pilates e comprende un complesso di esercizi svolti al suolo, molti in posizione supina, con l’ausilio di piccoli attrezzi o addiritttura di sofisticate attrezzature appositamente progettate come reformer, chair, step barrel.

La finalità del Pilates è quella di promuovere il controllo del proprio corpo, tramite la pratica di movimenti che includono la muscolatura scapolare, degli arti, addominale, spinale e pelvica. Il soggetto, qualsiasi età abbia, può approcciarsi a questo metodo per la curiosità di sperimentare oppure per finalità particolari: recuperare e/o migliorare l’agilità articolare e allentare le tensioni dei vari fasci muscolari.

Il Pilates è fondamentale, oltre per una buona forma fisica, anche come prevenzione o recupero delle lesioni. In quest’ultima situazione una spiacevole conseguenza è la perdita della capacità di sincronizzazione dei movimenti e del bilanciamento neuromuscolare; l’esecuzione di una sequenza di esercizi pilates garantisce il raggiungimento di uno stato posturale corretto, una migliore coordinazione e sicuramente maggior controllo della muscolatura.

Dal punto di vista estetico si ottiene un corpo snello e modellato, con addominali tonici e l’area lombare più irrobustita, in grado di affrontare i carichi e stabilire una sorta di “cintura di sicurezza” per proteggere la schiena; il Pilates rappresenta una soluzione anche nei casi di asimmetria, rigidità e anche di cattivo funzionamento degli organi interni che molte volte sono motivi di dolore: il corpo infatti quando non vive bene, sia se l’indisposizione dipende dalla sfera fisica che psico-emotiva, reagisce creando una corazza rigida a partire dai muscoli, tendini, legamenti per finire alle articolazioni che svelano la presenza di stress attraverso le contratture.

La riuscita di questo metodo è consentita dalla collaborazione di insegnanti specializzati con terapisti della riabilitazione; tutto ciò fa del Pilates un allenamento completo rivolto a tutti.
Chiunque può affidarsi a questo training in quanto può solo far del bene, specie se inteso come investimento per la salute; infatti, è particolamente rivolto a chi è soggetto al mal di schiena: in un abituale allenamento si vanno a rinforzare i muscoli che sono già forti e i muscoli deboli diventano sempre più deboli, ottenendo così un corpo non armonioso ma soprattutto aumenta la probabilità di traumi e mal di schiena. Praticando Pilates, invece, il corpo riacquista vigore in toto, ovvero tutti i distretti muscolari vengono”lavorati”, addirittura anche a livello di piedi e talloni.

Oltre ad equilibrare gli assetti posturali, il Pilates mira anche a favorire uno stato di tranquillità nel soggetto, attraverso l’esecuzione di movimento fluidi, associati a particolari ritmi respiratori. Si otterrà una migliore capacità di concentrazione e di consapevolezza del proprio corpo nello spazio, la cui realizzazione è basata non tanto sulla quantità delle ripetizioni, bensì sulla qualità del movimento.

Il metodo Pilates è talmente versatile nei confronti delle aspettative del soggetto che, oltre a lavorare sui muscoli nel modo più dolce possibile, può anche essere inteso come elisir di giovinezza: avvicinandosi alla terza età la struttura corporea va incontro alla perdità di agilità e flessibilità, accentuata dall’inattività fisica che va a sommarsi con la diminuzione della densità ossea e il volume della massa magra. Come risultato si ottiene un corpo non curato che deve, in ogni caso, affrontare sforzi e relative complicanze. È quindi opportuno prepararsi per far fronte a tali eventualità. Il rallentamento del processo d’invecchiamento è possibile con il rinforzo e l’allungamento dei muscoli e lo sviluppo del giusto grado di mobilità.

Il programma escogitato dal dott.J.Pilates non prevede attività aerobica, in quanto non aspira ad affaticare il sistema cardio-respiratorio, però l’esecuzione con un lavoro aerobico, come la cyclette o la camminata, può completare per la conquista di un’armoniosità del corpo.

Il programma Pilates può lenire lo stress psico-fisico che tante volte si avverte in normali azioni quotidiane: quando alzandoci dal letto o uscendo dall’auto avvertiamo un forte dolore alla schiena (parte lombare), oppure sempre in auto facendo retromarcia sentiamo una fitta al collo, o ancora quando un dolore dorsale già esistente ci impedisce di respirare correttamente durante colpi di tosse o starnuti.
Ovviamente il Pilates è ottimo anche per tonificare, mantenersi sani in forma, migliorare le proprie prestazioni sportive.

Si pensi che fu proprio il suo fondatore a testare i benefici del Metodo: il dott.Pilates, da giovane, soffriva di asma, rachitismo e febbre reumatica e per superare gli effetti di questa salute precaria e lo sbeffeggiamento delle persone, fu motivato a creare un nuovo tipo di ginnastica che avrebbe rappresentato la soluzione a molti problemi fisici ed emotivi e tale innovazione sbarcò anche nei distretti ospedalieri; egli infatti inventò un macchinario per esercizi da attaccare con delle molle ai letti di ospedale per pazienti immobilizzati. Ed è grazie alla sua inventiva e al suo impegno che oggi possiamo trarre benefici da un Metodo basato sul pieno controllo di sè e sull’economia del movimento.

Vi aspettiamo a Parma al Pareti Sport Center di San Pancrazio. Se non sei mai stato iscritto con soli 15 euro ti associ, avrai un assicurazione sugli infortuni in sala e potrai provare per 2 settimane tutte le nostre lezioni.

Per maggiori informazioni chiama il 338 3372511. Ti risponderà Yvette che è l’insegnante di Pilates dei nostri corsi.

Pilates al Pareti Sport Center di San Pancrazio

Pilates per gli uomini

FITNESS: BASTA CON I MASCHI TUTTO MUSCOLI GLI UOMINI SCELGONO IL PILATES

Incremento record di iscritti del sesso maschile nelle palestre di tutto il Paese Roma (10 mila) Milano (12 mila). Quest’anno sono 60 mila gli iscritti di sesso maschile a Pilates in tutta Italia. Lo rivela una un’indagine della Power Pilates Italia (www.powerpilates.it), filiale della prestigiosa scuola di New York e centro internazionale di formazione del metodo Pilates, pioniere in Italia nella diffusione della conoscenza e della pratica del vero metodo nella sua forma classica ideata da Joseph Hubertus Pilates.

Il maschio del terzo millennio è ormai cambiato, dopo la globalizzazione elimina le differenze con l’altro sesso e inizia a preoccuparsi dell’aspetto del proprio corpo in un modo più completo: Non cerca più soltanto muscoli gonfi, molla i pesi e va alla ricerca di discipline come le arti marziali ed il Pilates trovando in queste un modo più efficace per ottenere muscoli tonici ed il tanto sognato addominale scolpito. Roba da femminuccia ? Non lo pensa così l’allenatore della squadra di Football Cincinnati Bengals, che ha inserito gli esercizi di Pilates nell’allenamento della squadra. La disciplina, nata negli anni venti dello scorso secolo in Germania è diventato il metodo di allenamento più in voga tra le star negli USA e adesso conquista il pubblico maschile.Tra gli adepti di Pilates c’è anche il campione del mondo della Nazionale Italiana Francesco Totti che ha scoperto il metodo Pilates per curare un mal di schiena cronico e già da alcuni anni pratica regolarmente il Pilates per mantenersi in forma e rilassarsi. “Mi sento più forte e flessibile” spiega Totti. Il metodo corregge la postura, fortifica i muscoli, modella il corpo, allevia le tensioni e libera la mente. Ma quello che è più importante è che questa tecnica può essere usata da tutti senza limiti di età. Va bene per l’allenamento specifico di atleti, per il fitness degli adulti in buona forma ed è indicato anche per gli anziani che con il Pilates possono ritrovare forza ed elasticità.

Attualmente negli USA gli uomini sono già il 38 per cento della clientela dei centri, ma il boom si registra in Brasile dove la presenza maschile conta quasi il 50 per cento degli iscritti. Non indifferente in Europa il fenomeno si ripete: in Germania gli iscritti sono il 34 per cento e in Italia si conta già il 30 per cento di iscritti di sesso maschile ma il fenomeno è in continua ascesa

I campi di applicazione del Pilates

I campi di applicazione del metodo Pilates spaziano dal fitness, per il semplice mantenimento del benessere fisico, al campo specialistico della riabilitazione ortopedica, attraversando la complementarietà all’allenamento sportivo o l’integrazione alla preparazione dei ballerini.

L’estrema versatilità del metodo Pilates lo rendono unica nel suo genere. Le persone che frequentano gli studi Pilates sono le più varie.

Pilates come fisioterapia

Il metodo pilates nasce come fisioterapia e si pone oggi all’attenzione del campo della riabilitazione come una innovativa tecnica di ginnastica posturale e di terapia riabilitativa. Il coinvolgimento di mente e corpo garantisce un risultato duraturo.

Pilates per i professionisti o manager

Mantenersi in forma ottimizzando i tempi da dedicare all’attività fisica. Un’opportunità di allenarsi, fissando gli appuntamenti in base alle proprie esigenze, con la massima flessibilità negli orari.

Pilates per chi è stanco dei ritmi infernali

Per chi decide di allenarsi in un ambiente rilassato, senza i ritmi serrati scanditi da una musica assordante e nel rispetto dei propri tempi interiori.

Pilates per chi vuole un metodo personalizzato

Gli amanti del benessere psico-fisico, che esigono un risultato concreto e tangibile con un impegno individualizzato e dosato, trovano nel metodo pilates la sintesi delle loro esigenze.

Pilates nello sport

Il metodo pilates è veramente flessibile e si adatta perfettamente agli sportivi che integrano la preparazione atletica o che eseguono programmi riabilitativi post traumatici.

Pilates e la gravidanza

Le donne in gravidanza che preparano corpo e mente al parto, trovano nel metodo pilates adeguati programmi di preparazione. Dopo la gravidanza il metodo pilates consente un rapido recupero del tono muscolare e della flessibilità articolare.

Pilates per la terza età

Gli anziani, che vogliono ritrovare l’elasticità del corpo e la giovinezza della mente, si rivolgono sempre più numerosi alla tecnica pilates, che consente la più ampia gradualità nell’esecuzione degli esercizi e si adatta alle più svariate situazioni fisiche. Il metodo di pilates rallenta i processi d’invecchiamento. Avvicinandosi alla terz’eta’ il corpo diventa meno agile e flessibile. L’inattività fisica comporta la diminuzione della densità ossea e il volume di massa magra. Gli esercizi di J. pilates rinforzano e allungano i muscoli nello stesso tempo, aiutandoti a sviluppare il giusto livello di mobilità , massa magra e densità ossea.

Pilates nella danza

I ballerini trovano una specifica applicazione del Metodo pilates per la danza classica, jazz, contemporanea ecc. L’esperienza maturata in anni ed anni di contiguità ha prodotto protocolli applicativi specifici per la danza.

Pilates e gli adolescenti

Il metodo pilates è un valido metodo di ginnastica posturale ed interviene efficacemente nei vizi posturali attraverso un programma variato e divertente, contribuendo alla prevenzione di futuri problemi posturali.

Pilates come integrazione della fisioterapia

I pazienti sottoposti a trattamenti di fisioterapia che, di concerto con il terapista, intendono integrare le terapie con una sana attività psico-fisica, possono rivolgersi in assoluta sicurezza al metodo pilates.

Pilates e la dieta dimagrante

Chi si sottopone ad una dieta dimagrante ha la necessità di consolidare la forma fisica raggiunta tonificando la muscolatura per rimodellare le proprie forme con particolare attenzione ai glutei e all’addome. Nessun altro metodo di allenamento offre risultati rapidi ed efficaci quanto il metodo pilates.

Pilates e la riabilitazione

La serie completa degli esercizi permette un lavoro muscolare non solo segmentario, ma di coordinazione di tutte le regioni corporee. Il metodo pilates permette di utilizzare tutti i piani spaziali. Il lavoro viene spesso effettuato in scarico, permettendo il mantenimento di un corretto allineamento della colonna vertebrale. In Fisioterapia con l’uso dell’Universal Reformer e della Cadillac si ottiene una mobilizzazione precoce dell’arto da riabilitare, in qualsiasi condizione esso si trovi, o quando il paziente abbia difficoltà a mantenere la posizione eretta. Qualsiasi tipo di lavoro muscolare è possibile con i vari attrezzi: con la sola eccezione del lavoro isocinetico, sono possibili sia esercizi in contrazione sia in estensione muscolare. Gli esercizi possono essere adattati, senza che i principi di base vengano snaturati, a specifiche esigenze in caso di particolari problemi clinici della colonna vertebrale o per particolari necessita nel campo della ginnastica posturale. Il metodo pilates è in accordo con i principi della fisiologia e della biomeccanica.

Pilates e gli interventi chirurgici

La pratica del metodo pilates permette un’ ottimale preparazione muscolare prima di un eventuale intervento chirurgico o può servire come efficace metodo di riabilitazione postoperatoria. Il programma da svolgere a casa propria è modificabile con l’aggiunta di piccoli pesi.

Vi aspettiamo a Parma al Pareti Sport Center di San Pancrazio. Se non sei mai stato iscritto con soli 15 euro ti associ, avrai un assicurazione sugli infortuni in sala e potrai provare per 2 settimane tutte le nostre lezioni.

Per maggiori informazioni chiama il 338 3372511. Ti risponderà Yvette che è l’insegnante di Pilates dei nostri corsi.

 

Pilates al Pareti Sport Center di San Pancrazio

Abbigliamento per una lezione di Pilates

Iniziare un’attività sportiva è ormai fondamentale se ci si vuole mantenere in forma. Nel corso degli ultimi anni hanno preso piede tantissime nuove discipline sportive o comunque attività affini che contribuiscono al nostro mantenerci in forma. Tuttavia risulta al contempo fondamentale sapersi abbigliare quando andiamo ad iniziare una nuova disciplina, sia per essersi vestiti nel modo più comodo possibile, che per piacersi, cosa che non deve mai risultare banale. Oggi vi proponiamo una guida si come abbigliarsi quando si va ad una lezione di pilates, sport che ha riscontrato un enorme successo negli ultimi anni.

Occorrente

  • Leggins
  • Calzini
  • Maglie da pilates
  • Borsone

Utilizzare abiti traspiranti

Gli esercizi del metodo Pilates sono estremamente semplici, proprio come dovrà essere l’abbigliamento per la prima seduta di allenamento. È importante che vi sentiate a vostro agio negli indumenti che indossate, che devono essere morbidi, piacevoli e garantire sufficiente libertà di movimento. L’ideale sarebbe utilizzare abiti traspiranti. È consigliabile optare per un paio di pantaloni comodi e aderenti, per esempio dei leggings, e per una maglietta non troppo larga, meglio se a maniche corte o addirittura smanicata.

Riconoscere quali muscoli si esercitano

Una delle condizioni fondamentali per una buona riuscita dell’allenamento è la capacità di riconoscere i muscoli che si stanno esercitando. L’istruttore, infatti, controllerà se state eseguendo correttamente gli esercizi vedendo la muscolatura specifica che utilizzate per ogni movimento: anche per questo è utile avere vestiti abbastanza attillati. Le sedute di Pilates consentono il contatto diretto con il pavimento e non richiedono l’uso di costose scarpe sportive. Tutti gli allenamenti vengono eseguiti a piedi nudi o con calzini antiscivolo: procuratevene qualche paia, in modo da avere un eventuale ricambio se necessario.

Indossare capi sovrapposti

Se sudate facilmente o, al contrario, tendete ad avere sempre freddo, è meglio che indossiate più capi sovrapposti (il classico abbigliamento “a cipolla”), in modo da poterli togliere quando necessario. Potreste ad esempio mettere un top sotto la maglietta, a cui aggiungere un leggero gilet in pile. Nella scelta dell’abbigliamento è bene osservare che i tessuti troppo attillati possono creare uno sfregamento che a lungo andare potrebbe irritare la pelle, mentre camicie e calzoni troppo ampi tendono a svolazzare attorno al corpo, ostacolando il controllo dei movimenti che è di fondamentale importanza. Tenete dunque presenti questi nostri consigli se volete indovinare il giusto abbigliamento per una lezione di pilates. Buona fortuna!

Consigli

Non dimenticare mai:

  • Utilizzare abiti traspiranti
  • Conoscere quali muscoli si utilizzano
  • Non esporsi al freddo
  • Vestitevi in modo comodo, ma non troppo largo
ASD Dance & Fitness – Lezione di Pilates